Blog tour: Frisce e Mange

…Quando sono stata contattata per questo blog tour sono stata felicissima, non solo perchè era la mia prima esperienza quindi tanta emozione ma anche perché ero di casa nella mia terra, la Puglia e precisamente a Gioia del Colle, Comune in Provincia di Bari, noto per le meravigliose mozzarelle. 

Appena arrivati ci hanno accolto i due fratelli Marzano, Giovanni e Nicola, proprietari del truck food “Frisce e Mange”, simpaticissimi e di una ospitalità unica, loro ci hanno accompagnato per tutto il blog tour facendoci vivere la loro quotidianità. Abbiamo sistemato le valige presso il B&B Ciacco, un grazioso bed and breakfast ubicato in un palazzo storico proprio nel cuore di Gioia del Colle vicino una piazzetta molto suggestiva.

B&B Ciacco – Via Carlo III di Borbone n.2,   70023 Gioia del Colle (BA)

Per la cena siamo state ospitate a casa loro con mamma Barbara, dove abbiamo assaporato la focaccia, sott’olii e sott’aceti ed un delizioso primo, naturalmente tutto rigorosamente fatto in casa e a km 0.

Al mattino sveglia prestissimo, come prima tappa visita al Caseificio Nettis nel cuore di Gioia del Colle, dove i fratelli di “Frisce e Mange” acquistano le mozzarelle per i loro panzerotti. Qui abbiamo assistito al processo di produzione della mozzarella, dalla rottura della cagliata e la separazione del siero alla filatura della pasta lavorata in acqua bollente e modellata a formare mozzarelle, treccine, ecc. Dopo la visita abbiamo degustato le mozzarelle ancora calde… una favola!

Caseificio Nettis – Indirizzo: Via Eva, 58, 70023 Gioia del Colle (BA)  

Poi subito diretti alla Bottega di “Frisce e Mange” dove ci hanno insegnato a fare la focaccia tutta di semola rimacinata di grano duro Selezione Casillo con i pomodorini e uno strato leggerissimo di salsa fresca come insegnato dalla loro mamma Barbara ed i calzoni, quello di cipolla e ricotta forte, quello di radicchio, capocollo di Martina Franca del salumificio Santoro e pomodori secchi. Poi tutti a pranzo a degustare tutto quello preparato e i prodotti del caseificio Nettis, non solo mozzarelle, ma anche burrata, stracciatella, ricotta, ecc.

Nel pomeriggio mamma Barbara, con tanta pazienza, ci ha insegnato a fare le orecchiette… Non sono proprio facili da fare! Poi siamo uscite per visitare il centro storico di Gioia del Colle. In verità non c’ero mai stata e devo ammettere che mi ha colpito molto. Un piccolo centro tenuto davvero molto bene, sono stata soprattutto colpita dalle tantissime porte di ingressi a vecchie cantine e abitazioni tutte dipinte, insomma una galleria a cielo aperto. Abbiamo visitato poi il Castello Normanno-Svevo nel cuore del centro storico, sede del Museo Archeologico Nazionale, dove abbiamo ammirato preziosi reperti archeologici.

Una passeggiata nel borgo, pieno di viuzze e piazze con i caratteristici archi e le tantissime chiese, per poi dirigerci in bottega per la cena dove mamma Barbara ci ha deliziato con pietanze tipiche pugliesi, orecchiette con il ragù e la mitica braciola.

Il secondo giorno è stato davvero molto intenso, tutta la mattinata l’abbiamo trascorsa in bottega dove abbiamo trovato ad attenderci Nicola con l’impasto dei panzerotti già lievitato e noi abbiamo aiutato a pesare e formare le palline che poi sarebbero servite per la festa della panzerottata tenutasi la sera. Mentre noi eravamo intente nella preparazione dei panzerotti, mamma Barbara puliva le cime di rape e friggeva le olive dolci che poi avremmo mangiato a pranzo. Una vera squisitezza!

Alcuni piatti preparati da mamma Barbara

Il panzerotto è una preparazione tipica pugliese precisamente barese, altro non è che un involucro di pasta lievitata farcito, chiuso a mezza luna e fritto. Possono sembrare semplici ma in realtà  per ottenere degli ottimi panzerotti bisogna eseguire diversi accorgimenti. Sono pugliese e ne ho mangiati diversi nel corso degli anni, li faccio anche io, ma dei loro sono rimasta molto colpita, sono leggeri, sottili, ricchi di condimento e per niente untuosi. Hanno una lievitazione di 48 ore ed utilizzano prodotti di altissima qualità e a km zero ed è proprio questo che fa la differenza.

In serata c’è stata una gran festa tenutasi alla Masseria Capo Iazzo sempre a Gioia del Colle. Una masseria di famiglia immersa nelle campagne dell’altopiano delle Murge dove abbiamo avuto un’accoglienza fantastica e degustato salumi, mozzarelle, friselle e formaggi, tutti di produzione propria. 

Poi ci siamo deliziate con i favolosi panzerotti dei fratelli Marzano “Frisce e Mange” dal classico con mozzarella e pomodoro, a quello con mortadella, caciocavallo e pomodorino secco, a quello con pancetta, melanzane sott’olio e caciocavallo…, insomma grande abbuffata e tanto divertimento con la pizzica salentina.

Ringrazio Nunzia del Blog “Miele di Lavanda” per avermi invitato e le mie compagne di viaggio Ornella del blog “Fatto in casa è più buono”, Daniela del blog “Cucina, Libri e Gatti” e Marika del blog “Marika Marangella”. E poi loro: i due fratelli Marzano, Giovanni e Nicola e la loro dolcissima mamma Barbara per la meravigliosa ospitalitá. Ho vissuto giorni intensi e meravigliosi nella vera tradizione pugliese.

Seguiteli nei loro eventi e non solo! Qui vi lascio la loro pagina facebook  FRISCE E MANGEdove potete contattarli per qualsiasi informazione e rimanere sempre aggiornati sui loro spostamenti. A presto!

Share on Google+0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0

Ricette popolari:

Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *