Baci da Parigi di Stefano Laghi

…un composto al gianduia e amaretti per un dolce molto particolare! Il dolce é del Maestro Stefano Laghi tratto sempre dal suo meraviglioso libro. Ho già fatto diverse ricette e non vedevo l’ora di fare anche questa. Un dolce molto profumato dalla forma a plumcake e racchiuso in strisce bicolore di frolla alle mandorle e al cacao. Delizioso!

Ingredienti 

Ricetta tratta dal libro “Cakes” e leggermente modificata

per la frolla al cacao

225 g di farina 0

25 g di cacao

150 g di burro

100 g di zucchero a velo

1 uovo

per la frolla alle mandorle

200 di farina 0

120 g di burro

80 g di zucchero a velo

30 g di farina di mandorle

2 tuorli

un pizzico di sale

per il composto al gianduia e amaretti

300 g di farina 

240 g di burro

6 uova

180 g di zucchero 

80 g di pasta di nocciola

80 g di cioccolato fondente 

60 g di amaretti

1 bustina di lievito per dolci 

40 g di gocce di cioccolato

per la finitura

amaretti q.b.

riccioli di cioccolato q.b.

Preparazione

per la frolla alle mandorle

In planetaria impastate con la foglia il burro, il sale e lo zucchero a velo, unite i tuorli. Infine incorporate le farine lavorando abbastanza velocemente. Avvolgete con pellicola e conservate in frigorifero Per circa 1 ora.

per la frolla al cacao

Unite in una ciotola la farina, il cacao e il burro freddo a pezzettini ed iniziate ad impastare sino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungete lo zucchero, l’uovo e un pizzico di sale, impastate rapidamente sino a formare un impasto liscio e omogeneo. Avvolgete il panetto in un foglio di pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per circa 1 ora.

per il composto gianduia e amaretti

Montate il burro con lo zucchero, aggiungete i tuorli e poi, poco alla volta, la pasta di nocciole mescolata con il cioccolato fatto precedentemente fondere. Mescolate ora a mano ed incorporare poco per volta metá dell’albume montato a neve. Aggiungete la farina ed il lievito, gli amaretti sbriciolati e le gocce di cioccolato.  Allegerite il tutto con la restante parte di albume montato a neve.

per il montaggio

Passata l’ora prendete dal frigo i due panetti di frolla. Stendete sia la frolla alle mandorle che al cacao in rettangoli spessi circa 3 mm e molto lunghi. Aiutandovi con un coltello ritagliate tante strisce di 5mm. Accostate le varie strisce alternando il bianco e il nero spennellando un po di uovo sbattuto tra una striscia e l’altra. Dovrete ottenere una fascia con tre strisce bianche e tre al cacao. 

Foderate con della carta da forno uno stampo da plumcake. Sistemate sul fondo in posizione centrale la fascia bicolore di frolla facendola continuare sino sui bordi dello stampo, tagliate l’eccesso. Riempite con il composto gianduia e amaretti e cuocete a 170 gradi C per circa 50 minuti, fate sempre la prova stecchino. Togliete ora dallo stampo, capovolgendo il dolce su un piatto da portata. Decorate con amaretti e riccioli di cioccolato.

Note

La frolla avanzerà potete congelarla oppure potete fare dei biscotti.

recipe image
Nome ricetta
Baci da Parigi di Stefano Laghi
Pubblicata il
Votazione
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)
Share on Google+0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0

Ricette Correlate:

Tiramisù da forno
Torta "Incontro a Berlino"

Ricette popolari:

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *