Crostata con ricotta, pere e cioccolato

crostata con ricotta cioccolato e pere 2

Ciao a tutti e ben ritrovati! Con il primo freddo ecco che inizia a venirmi voglia di dolci al cioccolato. Il dolce che ho preparato oggi è una crostata molto particolare, il guscio che racchiude il ripieno è impastato con il vino bianco, per il ripieno ho optato per il più classico degli abbinamenti, pere, ricotta e cioccolato. Una crema morbida e golosa con delle pere profumate al vino bianco racchiusi in guscio delizioso. Per il vino ho utilizzato ISELDO Ancestrale col fondo, un vino dai sentori floreali e fruttati, affiancati da note di agrumi, lievito e crosta di pane, semplicemete strepitoso e ideale per questa crostata. Un vino che nasce nel territorio della Gambellara, imbottigliato a mano come faceva Nonno Iseldo e seguendo il vecchio metodo Ancestrale. Un vino “col fondo” per esaltarne il gusto…. Davvero  delizioso bevuto anche sul dolce!

Ingredienti

per la pasta

300 g di farina 00

100 g di burro

50 g di zucchero

70 ml di vino bianco dai sentori fruttati (io ho utilizzato l’ISELDO Ancestrale)

1 uovo

1 tuorlo

1 pizzico di lievito

per il ripieno

3 pere

150 g di cioccolato fondente

200 g di ricotta

50 g di zucchero

80 ml di vino bianco dai sentori fruttati (io ho utilizzato l’ISELDO Ancestrale)

cannella q.b.

Preparazione

Unite in una ciotola la farina e il burro freddo a pezzettini ed iniziate ad impastare sino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungete lo zucchero, il lievito, l’uovo, il tuorlo, il vino bianco, impastate rapidamente sino a formare un impasto liscio e omogeneo. Coprite il panetto con una ciotola capovolta e fatelo riposare a temperatura ambiente per circa 30 min.

Nel frattempo preparate il ripieno: Fate fondere a bagnomaria il cioccolato, una volta fuso fatelo intiepidire e unite la ricotta, la cannella e mescolate con una frusta sino quando non otterrete una crema omogenea. Tenete da parte.

In una padella ponete le pere tagliate a fettine, lo zucchero e fate cucinate per circa 5 min poi sfumate con il vino bianco e terminate la cottura a fuoco vivace per altre 10/15 min.

Stendete una parte della frolla con un mattarello su un foglio di carta da forno e foderate uno stampo di diametro 24 cm imburrato e infarinato. Distribuiteci sopra la crema di ricotta e cioccolato poi le fettine di pera. Ricoprite la crostata con la rimante frolla formando delle strisce e dei decori. Spolverizzate con un po di zucchero semolato. Infornate a 200° per circa 30/40 min. sino a doratura. Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella.fase-crostata-di-ricotta-e-pere-1crostata con ricotta cioccolato e pere 1crostata con ricotta cioccolato e pere 0crostata con ricotta cioccolato e pere 3-1crostata con ricotta cioccolato e pere 3crostata con ricotta cioccolato e pere 4crostata con ricotta cioccolato e pere  5

 

Vota la ricetta
recipe image
Nome ricetta
Crostata con ricotta, pere e cioccolato
Pubblicata il
Votazione
31star1star1stargraygray Based on 43 Review(s)

Ricette in evidenza

Commenti

  • E’ meravigliosa in tutto la tua crostata.. Nel ripieno.. nella decorazione.. nelle foto!!! Bravissima davvero.. baci e buona settimana 😀

  • questa crostata è davvero perfetta e decorata in modo impeccabile, con quell’intreccio perfetto! e poi mi incuriosisce molto l’utilizzo del vino nella frolla 🙂
    buona settimana cara, a presto!

  • Stupenda!!! Mi incuriosisce che nell’impasto ci sia il vino, avrà certamente un buon profumo.
    Complimenti Tiziana! Bellissima davvero.
    Un dolce abbraccio a te ❤️

  • Ciao. Complimenti per il blog e per questa crostata! Vorrei rifarla sostituendo l’olio al burro. So che quando si sostituisce con l’olio bisogna diminuire un po’ le dosi. Mi chiedevo se, dalla tua esperienza, credi che debba anche andare a modificare le dosi degli altri ingredienti per la frolla. Grazie mille!
    Elena

    • Grazie mille Elena!… molto gentile. Non devi modificare tutti gli ingredienti, basta sostituire il burro con l’olio, naturalmente diminuendo la dose. In questo caso 80 ml di olio andranno bene. Grazie ancora

  • Bellissima. Posso chiederti come fai a fare quelle decorazioni senza che la pasta si rompa? C’è …un segreto? Grazie!

  • Complimenti x le ricette!!! Io purtroppo non sopporto il vino, posso toglierlo dalla ricetta? O sostituirlo? Se lo tolgo o sostituisco, l’impasto verra’ meno elastico e difficile da lavorare manualmente?

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.