- Deliziosa Virtù - https://www.deliziosavirtu.it -

Fiadoni abruzzesi

I “fiadoni” sono dei ravioli rustici tipici abbruzzesi preparati tradizionalmente durante le festività pasquali anche se oggi si trovano tutto l’anno sia in versione salata che dolce. L’impasto é sottile, a base di farina, uova, olio e vino con una farcitura composta da un mix di formaggi a pasta dura fra cui il rigatino e il pecorino. Normalmente viene fatto un piccolo taglio in superficie per far fuoriuscire il formaggio.  Avevo infornato una  prima teglia facendo il taglio ma non mi piacevano esteticamente cosi l’altra infornata l’ho fatta senza il taglio.  In passato venivano portati a cuocere nelle panetterie perché non tutti avevano i forni e le donne facevano a gare per preparare i ravioli più grossi, infatti la dimensione e la ricchezza del ripieno simboleggiava l’agiatezza della famiglia. Oggi per tradizione vengono mangiati durante la colazione salata del giorno di Pasqua al posto del pane. Sono buonissimi e molto gustosi, perfetti da mangiare tiepidi per accompagnate i salumi. Insomma se amate i formaggi come me dovete provarli!

Ingredienti

Ricetta tratta dal blog Cucina Serena” 

per l’impasto

300 di farina 0

2 uova

50 ml di vino bianco

50 ml di olio extravergine di oliva

1 cucchiaio  raso di zucchero

una punta di cucchiaino di noce moscata

un pizzico di sale

1 uovo per spennellare

per la farcia

200 g di formaggio rigatino grattugiato 

100 g di parmigiano reggiano grattugiato 

75 g di pecorino grattugiato

100 g di ricotta

1 uovo

1 cucchiaino raso di lievito per torte salate

una macinata di pepe

Preparazione

Disponete la farina a fontana, fate un incavo all’interno e versate le uova, il vino, l’olio, il sale, lo zucchero e impastate fino a ottenere un impasto liscio.

Mettete l’impasto in una ciotola, copritela con un telo pulito e lasciatela riposare per un paio di ore.

Nel frattempo preparate il ripieno: In una ciotola unite il rigatino, il parmigiano, il pecorino, la ricotta, il pepe e il lievito e mescolate tutto accuratamente.

Riprendete l’impasto e stendetelo al medesimo spessore di circa 3/4 mm ( io ho utilizzato una macchina per la pasta), prendete un coppa pasta della dimensione di 8 cm e ricavate dei cerchi.

Mettete al centro di ciascun cerchio di pasta un po’ di ripieno di formaggi richiudete su se stesso il cerchio di pasta formando una sorta di mezzaluna, fate una leggera pressione intorno al ripieno per far uscire l’aria poi sigillate con i polpastrelli dopo aver inumidito la parte inferiore. Rifilate i bordi facendo delle decorazioni con i rebbi di una forchetta. Spennellate ciascun fagottino con il rosso d’uovo e disponetelo su una teglia ricoperta di carta forno. Cuocete nel forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Una volta sfornati fateli intiepidire leggermente prima di servire. E’ preferibile infatti consumarli tiepidi o caldi

Nome ricetta
Fiadoni abruzzesi
Pubblicata il
0000