Flatbread alla griglia

Il Flatbread è un pane lievitato semplicissimo, caratteirizzato dall’avere una cottura non in forno ma in padella o alla griglia, quindi perfetto in questo periodo dove con il caldo non si ha tanta voglia di accendere il forno! É un pane anticchissimo diffuso in diverse parti del mondo ognuno poi con il suo nome. Si prepara velocemente e la sua particolaritá é di essere piatto. Quando ho visto la ricetta questo mese su Re-cake non ho resisistito e complice il caldo ho deciso di prepararlo. L’ho servito con del burro aromatizzato all’aglio come prevedeva la ricetta ma é perfetto con qualsiasi salsina  o anche con salumi e formaggi. Rispetto alla versione originale ho cambiaro la farina utilizzando una integrale e di tipo 1 perché amo molto un sapore un po più rustico. Davvero ottimi sopratutto se serviti leggermente caldi!  

Ingredienti

(Ricetta tratta da Food52 modificata e riadattata per Re-cake 2.0)

200 g di farina tipo 1

200 g di farina integrale

10 g cucchiaino di sale

8 g di lievito di birra fresco

1 cucchiaino di miele

290 ml di acqua

40 ml di olio extravergine di oliva

per il burro all’aglio

50 g di burro

2 spicchi di aglio

fior di sale

timo limonato q.b

maggiorana q.b.

Preparazione

In una ciotola ampia unite la farina e il sale, mescolate.  Fate la fontana al centro e unite l’acqua e il lievito, il miele e l’olio. Date una mescolata usando un mestolo di legno. Lavorate l’impasto su un piano leggermente infarinato, per una decina di minuti. Trasferite l’impasto in una ciotola leggermente unta. Coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio.
Preriscaldate una piastra possibilmente in ghisa o la griglia del barbecue. Ungete la griglia o la piastra con poco olio.
Nel frattempo, dividete l’impasto in 8 pezzi. L’impasto sarà leggermente appiccicoso, quindi ungetevi le mani per lavorarlo, senza aggiungere farina. Allargate l’impasto con la punta delle dita, appiattendolo abbastanza, e conferitegli una forma ovale.
Mettete i pani su un foglio di carta forno unto con poco olio e allargateli ancora. Quando la piastra o la griglia saranno roventi, trasferitevi i pani un paio alla volta.
Cuoceteli per 3-4 minuti per lato. Man mano che saranno cotti avvolgeteli con un canovaccio pulito.
Mentre cuocete i pani, preparate il burro all’aglio. Mettete il burro in una casseruola e unitevi gli spicchi di aglio tritati molto finemente (meglio se con uno spremiaglio). Quando il burro sarà spumeggiante e sentirete l’aroma di aglio, spegnete il fuoco.
Quando tutti i pani saranno pronti spennellateli con il burro all’aglio e completate con un pizzico di sale e maggiorane e timo.
Note

Potete impastare la sera prima diminuendo  il lievito, 5 g andranno bene. Conservate l’impasto in frigorifero per tutta la notte coperto con della pellicola e il giorno dopo proseguite come da ricetta.

Cercate di appiattire abbastanza bene i pani. Cuocendo in padella, se li lasciate spessi, rischiate che non si cuociano.

I pani non si conservano a lungo, condite solo quello che dovete consumare. Il restante  potete conservarlo in freezer e all’occorrenza lo tirate fuori, lo fate scongelare e lo riscaldate sulla piastra, sembreranno appena fatti!

Potete servirli come più vi piace con salse, hummus, ecc.. ma anche con formaggi e salumi. 

recipe image
Nome ricetta
Flatbread alla griglia
Pubblicata il
Share on Google+0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0

Ricette popolari:

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *