Risotto con crema di cime di rapa, robiola e mollica di pane fritta profumata all’arancia

…adoro i risotti! Li faccio spesso, ma in realtá qui ne ho pubblicati pochissimi. Questo é un risotto davvero speciale! É molto cremoso perché mantecato con una crema di cime di rapa e robiola e con una nota croccante data dalla mollica di pane fritta e profumata con filetti di acciuga e arancia. Ingredienti semplici per un primo piatto non solo buonissimo ma anche bello da vedere… perché l’occhio vuole sempre la sua parte! Non credete?

Ingredienti per 4 persone 

320 g di riso Carnaroli

brodo vegetale q.b.

1/4 di cipolla

1/2 bicchiere di vino bianco

30 g di parmigiano grattugiato

250 g di cime di rape lessate e frullate

100 g di mollica di pane raffermo

buccia grattugiata di mezza arancia

100 g di robiola

4 – 5 filetti di alici sott’olio

olio extravergine di oliva q.b.

sale e pepe

Preparazione

In una casseruola fate rosolare la cipolla tritata finemente con un filo d’olio, unite il riso e fatelo tostare mescolando in continuazione. Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare. Versate il brodo vegetale fino a coprire il riso, mescolate in continuazione aggiungendo brodo bollente poco alla volta. Aggiustate di sale, a metá cottura unite le rape frullate e il parmigiano grattugiato. Mescolate fino a quando il formaggio non si sarà sciolto e il riso ben mantecato.

In un padella ponete un filo di olio e le alici e fatele sciogliere. Unite ora la  buccia dell’arancia grattugiata  e la mollica di pane raffermo fatto a cubetti piccoli e fate dorare. Mettete ora la robiola in un sac a pochè munito di bocchetta a stella.

Distribuite il risotto nei piatti, distribuite la mollica fritta aromatizzata e i ciuffetti di robiola. Spolverizzare con una macinata di pepe fresco.

recipe image
Nome ricetta
Risotto con crema di cime di rapa, robiola e mollica di pane fritta profumata all’arancia
Pubblicata il
Share on Google+0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0

Ricette popolari:

Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *