Tagliatelle al nero di seppia con cicale di mare

Tagliatelle al nero di  seppia con cicaleLe solite tagliatelle bianche? No… oggi vi propongo delle tagliatelle colorate e insaporite con il nero di seppia. Il gusto delicato della cicala viene esaltato dal sapore delle tagliatelle, dando vita così a un piatto leggero, gustoso dallo spiccato sapore di mare. Ottimo per una cena raffinata…stupirete i vostri ospiti.

Ingredienti per 4 persone

Perla Pasta

200 g. di farina tipo 0

120 g. di semola rimacinata

3 uova

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

1 sacchettino di nero di seppia

Acqua q.b. (circa 20-30 ml)

Per il Condimento

600 g di cicale di mare fresche

150 g di pomodorini ciliegino

4 cucchiai di panna

olio extravergine di oliva

Vino bianco q.b.

prezzemolo

Pepe e Sale

Preparazione

In una ciotola unite la farina e la semola poi al centro mettete le uova sbattute con il nero di seppia e l’olio, amalgamate bene e se serve aggiungete un po’ di acqua. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. A questo punto, quando la pasta sarà omogenea ed elastica, fate una palla e lasciatela coperta da una ciotola rovesciata per mezz’ora. Passata la mezz’ora prendete l’impasto e iniziate a formare le sfoglie con l’ utilizzo di una macchina per la pasta, passate un pezzetto di impasto mettendo il rullo impostato nello spessore più ampio, poi la sfoglia ottenuta ripassatela mettendo il rullo nello spessore più sottile. Formate le strisce rettangolari e passatele al rullo delle tagliatelle.

Tagliatelle al nero di  seppia con cicale 1Tagliatelle al nero di  seppia con cicale 2

 

 

 

 

 

 

 

In una padella mettete l’olio e aglio a pezzettini, fate imbiondire, poi unite le cicale di mare e fatele rosolare, sfumando con del vino bianco, per soli 5 minuti avendo cura di rigirarle più volte per farle cuocere in modo omogeneo. Togliete le cicale dalla padella e mettetele da parte, nella stessa padella mettete i pomodorini tagliati a metà, aggiustate di sale e fate cucinare, poi unite la panna, amalgamate bene, spegnete la fiamma e unite le cicale. 

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, poi scolate le tagliatelle e fatele mantecare nella padella con il condimento. Disponete al centro del piatto le tagliatelle e ponete sopra le cicale. Non vi resta che servire queste squisite tagliatelle decorando il piatto prezzemolo tritato.

Un consiglio in più…..

Se non possedete una macchina per la pasta, stendete la pasta con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia spessa poco meno di 1 mm, poi infarinatela, arrotolatela e tagliatela formando le tagliatelle della larghezza di 4-5 mm.

Per il nero di seppia , vi consiglio quello comprato dal pescivendolo, magari quando acquistate le seppioline vi fate conservare un sacchettino di nero.

Quando acquistate le cicale di mare, fate attenzione che siano vive, perchè se così non fosse quando le cucinerete rimarrà solo il carapace, si disidratano!!

Tagliatelle al nero di  seppia con cicale 3Tagliatelle al nero di  seppia con cicale 4Tagliatelle al nero di  seppia con cicale 5Con questa ricetta partecipo al Contest “SANO COME UN PESCE” del blog Il caffè delle donne

Tuo voto:
Nome ricetta
Tagliatelle al nero di seppia con cicale di mare
Pubblicata il
5 Basato su 29 Voto(i)
Share on Google+0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest1

Ricette Correlate:

Seppioline ripiene al cartoccio
Tortino di melanzane con pescatrice
Fiori di zucca ripieni con pescatrice
Tripoline con melanzane, pesce spada e scaglie di mandorle

Ricette popolari:

Commenti

  • Che meraviglia queste Tagliatelle al nero di seppia! Un abbinamento fantastico quello con le cicale, non avevo mai pensato di fare le tagliatelle al nero di seppia in casa, ora che grazie al tuo blog ho anche la ricetta, non resta che provare!!! Vai Tiziana continua così! 😉

    GD Star Rating
    loading...
  • Davvero scenografiche, molto buone, particolari… questi i commenti dei miei ospiti quando le ho servite a tavola. Grazie Tiziana

    GD Star Rating
    loading...

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *