Pizza con cavolo riccio, pancetta e burrata

Ben ritrovati! Spesso il sabato mi piace preparare la pizza e mi diverto a sperimentare nuovi impasti e nuovi abbinamenti, cosi è stato anche questo week end. Quest’anno per la prima volta nel supermercato dove faccio di solito la spesa ho visto il cavolo riccio, un cavolo lungo con la punta arricciata e siccome sono molto curiosa l’ho subito comprato. Devo ammetterlo, una vera scoperta! Mi é piaciuto cosi tanto da utilizzarlo per la pizza, sia nell’impasto che come condimento. Un’impasto particolare, di un bellissimo verde, con il cavolo lessato e frullato e un condimento davvero super, con cavolo lessato ed insaporito con l’olio, burrata, pancetta e pomodorini. Un mix favoloso di sapori. Dovete assolutamente provarla!

Ingredienti

Ingredienti per due teglie da 26 cm o una grande da 36 cm

per la pasta pizza

250 g di farina 0

50 g di cavolo riccio lessato e strizzato

120 ml di acqua

70 g di lievito madre o 6 g di lievito di birra 1/2 cucchiaino di sale

per il condimento

250 g di cavolo riccio lessato e strizzato

½ spicchio di aglio

250 g burrata

100 g pancetta dolce a dadini

10 pomodorini ciliegino

olio extravergine di oliva sale e pepe

Preparazione

La sera prima con l’aiuto di un frullatore frullate il cavolo riccio con l’acqua sino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Setacciate la farina in una ciotola e aggiungete il lievito madre, il sale e il cavolo riccio ridotto in purea. Impastate sino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, l’impasto deve risultare morbido, se occorre aggiungete un pochino di acqua. Ponete l’impasto in una ciotola, coprite con della pellicola trasparente e fate lievitare in un luogo asciutto fuori da correnti di aria.

Preparate ora il condimento; Ponete il cavolo riccio in una padella con dell’aglio fatto a pezzettini e fate rosolare per qualche minuto per farlo insaporire.

La mattina seguente prendete l’impasto e dividetelo in due palline dello stesso peso, iniziate a stendere con le mani su un piano ben infarinato in dischi di 26 cm. Ponete i dischi nelle teglie, coprite con un canovaccio e ponete in un luogo a temperatura ambienta lontano da correnti, sino al raddoppio.

Una volta raddoppiato condite con il cavolo riccio rosolato, la pancetta a dadini e i pomodorini tagliati a spicchi. Irrorate con un filo di olio e infornate a 250 °C e cucinate sino a doratura. A fine cottura unite la burrata e servite con una macinata di pepe.

Un consiglio in più

Se utilizzate il lievito madre, in estate, è preferibile tenere l’impasto, fatto la sera prima, in frigo coperto con della pellicola, poi la mattina lasciate a temperatura ambiente per circa 1 ora e proseguite come riportato nella preparazione.

Se utilizzate il lievito di birra, fatelo sciogliere con un po’ di acqua tiepida e poi unitelo agli altri ingredienti facendo attenzione che non venga in contatto con il sale, perché il sale inibisce l’azione del lievito di birra, inoltre è preferibile, se volete un impasto più leggero senza sentirvi gonfi, impastare di sera. Unica differenza con il lievito madre è che dovete mettere la ciotola coperta da pellicola in frigorifero sia d’ estate che d’ inverno, poi la mattina seguente lasciate l’impasto a temperatura ambiente per circa 1 ora e proseguite come da preparazione.

recipe image
Nome ricetta
Pizza con cavolo riccio, pancetta e burrata
Pubblicata il
Share on Google+0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest14

Ricette popolari:

Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *