Gnocchi al nero di seppia con cime di rapa e vongole

Gnocchi al nero di seppia con cime di rapa e vongole 11

Ciao a tutti! Gnocchi? Siii… È uno dei miei primi preferiti. Ho pubblicato già diversi gnocchi non solo di patate ma anche di ricotta e di verdure, oggi invece vi propongo degli gnocchi che profumano di mare. Gnocchi al nero di seppia con vongole e cime di rapa. Ormai siamo a Marzo tra un po’ arriva la primavera ma qui da me fa ancora freddo e le giornate soleggiate ancora scarseggiano, cosi approfitto per mangiare le ultime cime di rapa che tra l’altro amo molto e le utilizzo per preparare un piatto semplice, saporito e leggero. Qui in Puglia le orecchiette con cime di rapa è un must della cucina tradizionale, un piatto che faccio spesso. Avevo già pubblicato un primo piatto dove le cime di rapa le avevo abbinate al baccalà con questi Spaghetti alla chitarra con cime di rapa e baccalà, è mi era piaciuto un sacco l’abbinamento. Cosi oggi alla mia amata verdura ho abbinato un delizioso profumo e sapore di mare, quello delle vongole. Risultato? Un piatto semplicemente, profumato e meraviglioso… buon fine settimana!

Ingredienti per 4 persone

per gli gnocchi

500 g  patate farinose

150 g di farina

½ uovo

1 sacchetto di nero di seppia o ½ bustina

per il condimento

1 kg di cime di rapa

500 g di vongole

10 pomodorini ciliegino

1/2 spicchio di aglio

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Preparazione

per gli gnocchi

Lessate le patate con la buccia in abbondante acqua, quando saranno cotte, fatele sgocciolate bene, poi sbucciatele e passatele allo schiacciapatate facendole ricadere su un piano di lavoro, fatele raffreddate in modo che perdano umidità e poi  unite la farina e l’ uovo sbattuto con il nero di seppia ed iniziare ad impastare. Non lavorate troppo l’impasto, gli gnocchi vanno impastati pochissimo, giusto il tempo di assemblare gli ingredienti, questo passaggio è molto importante per la riuscita, se dovesse lavorarlo molto, l’impasto diventerebbe colloso. Altra cosa importante non aggiungete mai troppa farina all’ impasto, se no avrete degli gnocchi duri, il miglior risultato si ha quando si utilizza la minor quantità di farina, dipende molto dalla patata quindi impastate con la dose che vi ho dato 150 g, tenendo un pò di farina per eventuale aggiunta se vedesse l‘ impasto un pò appiccicoso.

Una volta impastati gli ingredienti otterrete una palla morbida e compatta, quindi  prelevate delle porzioni dall’impasto appena realizzato e modellateli a formare dei cilindri lunghi del diametro giusto per i vostri gnocchi, tagliate i filoncini in cilindretti di circa 2 cm, avrete così ottenuto i vostri gnocchi. Se volete potete passarli con il riga gnocchi come ho fatto io.

Mettete a bollire in una capiente pentola acqua e sale, vi consiglio di aggiungere anche un cucchiaio di olio in questo modo gli gnocchi non si attaccheranno, una volta bollita l’ acqua, immergete gli gnocchi un po’ alla volta, sono pronti quando salgono in superficie, quindi con una schiumarola prelevateli e metteteli in un scolapasta, una volta scolati, metteteli in un ciotola con dell’olio così non si attaccheranno, procedete in questo modo sino a quando non finiranno gli gnocchi. Scuotete ogni tanto la ciotola, in questo modo non si attaccheranno.

Una volta bolliti gli gnocchi sono pronti per essere conditi, basta metterli in padella e farli mantecare con il condimento.

per il condimento

Per prima cosa pulite le vongole, ponetele in una padella, copritele e fatele schiudere a fuoco moderato. Non appena vedete le prime schiudersi girate con un cucchiaio sin quando non si schiuderanno tutte. Spegnete e sgusciatele ricordando di lasciarne qualcuna con guscio per la decorazione. Ponetele in una ciotola con il succo di cottura fuoriuscito, filtrandolo con un colino in modo da eliminare eventuali impurità. Tenete da parte.

Pulite poi le cime di rapa, eliminate le foglie e gli steli più duri e mettete da parte le foglie più piccole e le cimette. Ponete sul fuoco una pentola capiente con abbondante acqua, quando questa inizierà a bollire, salate e unite le foglie e cimette fate cucinare per circa 5/8 min. Con l’aiuto di una schiumarola scolate le rape e ponetele in una ciotola con acqua fredda per pochi minuti (questo servirà a mantenere i colore delle rape brillante).

Nel frattempo in una padella soffriggete l’aglio a pezzettini, unite i pomodorini tagliati in quattro e cuocete per 5 min. Unite poi le rape bene scolate e le vongole con un po’ del loro succo, fate insaporire.

In una larga padella unite gli gnocchi con il condimento di vongole e cime di rape. Fate saltare gli gnocchi delicatamente mescolando piano piano se occorre aggiungete un altro poco di succo fuoriuscito dalle vongole. Servite con un filo di olio e qualche vongola con guscio.Gnocchi al nero di seppia con cime di rapa e vongole 2222Gnocchi al nero di seppia con cime di rapa e vongole 33

Tuo voto:
Nome ricetta
Gnocchi al nero di seppia con cime di rapa e vongole
Pubblicata il
no rating Basato su 0 Voto(i)
Share on Google+0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest2

Ricette Correlate:

Gnocchi con friggitelli e mascarpone
Gnocchi di zucchine al Parmigiano Reggiano
Gnocchi ai formaggi del Mugello su salsa allo zafferano
Gnocchi di grano arso ripieni di scamorza affumicata su crema di melanzane e pomodorini confit

Ricette popolari:

Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *