Spaghetti alla chitarra con cime di rapa e baccalà

Spaghetti alla chitarra con cime di rape e baccalà 1

Ciao, sapete che sono Pugliese, vero? E quando si dice Puglia si pensa subito al sole, al mare, gli ulivi, focaccia, orecchiette, cime di rapa, ecc.. Proprio le orecchiette con le cime di rapa, forse, più di ogni altro piatto rappresentano la grande tradizione culinaria Pugliese. Oggi vorrei rendere omaggio a questo grande piatto ma non limitandomi alla semplice riproduzione, del resto il web è pieno di queste ricette, ma ho voluto rivisitare il piatto a modo mio. La tradizione vuole che le orecchiette con le cime di rape vengano poi condite con un soffritto di acciughe, molliche di pane raffermo e un pò di peperoncino, indubbiamente un piatto dai sapori ricchi e decisi. Io, invece, ho voluto creare un piatto che avesse sì il gusto deciso ma leggermente più delicato sostitueno l’acciuga con il baccalá e le orecchiette con degli spaghetti alla chitarra,  che, amalgamandosi con le rape creano un piatto sorprendente di cui non ti stancheresti mai di mangiare. Un connubbio perfetto! La mollica fritta poi completa il piatto con la giusta nota di croccantezza. Parte delle cime di rape le ho frullate per meglio amalgamarsi agli spaghetti rigorosamente trafilati al bronzo. Un’alternativa che, per chi come me che ama il baccalá, dovrebbe provare!! E con questo gustoso primo piatto, vi auguro… un delizioso fine settimana!!!

Ingredienti per 4 persone

320 g di spaghetti alla chitarra

1,5 Kg di cime di rapa

400 g di polpa di baccalà (messo già in ammollo in acqua per 3 giorni, cambiando spesso l’acqua e strizzato)

olio extravergine di oliva q.b.

1 fetta di pane raffermo

1 spicchio di aglio

peperoncino q.b.

sale

Preparazione

Per prima cosa pulite le cime di rapa, eliminate le foglie e gli steli più duri e mettete da parte le foglie più piccole e le cimette . Ponete sul fuoco una pentola capiente con abbondante acqua, quando questa inizierà a bollire, salate e unite le foglie e cimette fate cucinare per circa 5/8 min. Con l’aiuto di una schiumarola scolate le rape e ponetele in una ciotola con acqua fredda per pochi minuti (questo servirà a mantenere i colore delle rape brillante). Tenete da parte l’acqua dove avete cucinato le rape perché vi servirà per cucinare gli spaghetti. Ponete le rape in un frullatore con dell’olio e frullate lasciando da parte qualche cimetta.

In un padella ponete un filo di olio, la mollica del pane raffermo sbriciolata, un pò di peperoncino e fate dorare. In un’altra padella ponete un filo di olio, aglio e il peperoncino fate leggermente soffriggere e unite il baccalà fatto a pezzettini, cuocete per circa 5 min, poi aggiungete la crema di rape e le cimette tenute da parte e amalgamate il tutto facendo insaporire, aggiustate di sale.

Cuocete gli spaghetti in acqua bollente salata, scolateli e uniteli alla crema di rape e baccala amalgamate il tutto.(se occorre aggiungete qualche cucchiaio di acqua della pasta). Disponete gli spaghetti in un piatto e cospargeteli con la mollica fritta.

Spaghetti alla chitarra con cime di rape e baccalà 3Spaghetti alla chitarra con cime di rape e baccalà 2

recipe image
Nome ricetta
Spaghetti alla chitarra con cime di rapa e baccalà
Pubblicata il
Votazione
51star1star1star1star1star Based on 3 Review(s)
Share on Google+0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0

Ricette Correlate:

Tortino di baccalà su crema di peperoni
Tapas: Baccalà itinerante

Ricette popolari:

Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *