Treccine attorcigliate bicolore

...ci sono delle volte che mi innamoro delle ricette e le rifaccio così come sono, senza cambiare nulla e altre, la maggior parte delle volte, in cui mi piace prendere spunto a farle mie. Così è accaduto per queste treccine brioche bicolore. Avevo visto tempo fa su Pinterest questa forma in un sito giapponese e me ne ero innamorata. La ricetta come  anche l’esecuzione l’ho completamente modificata. Ho adattato una ricetta che avevo di una brioche e l’ho resa bicolore. Volevo creare un bell’effetto, cosi ho iniziato a sovrapporre ed alternare gli strati. Ho ritagliato le varie strisce e fatto il taglio centrale poi ho eseguito la formatura come avevo visto dal sito giapponese. In realtà questa forma l’avevo già realizzata a Carnevale con le Bugnes moelleuses, questa volta però mi piaceva l’idea di farle più sottili e lunghe per avere un effetto visivo diverso dalle solite brioche ma ciò non toglie che potete farle meno lunghe. Infine per renderle accattivanti le ho lucidate con uno sciroppo di acqua e zucchero. Sono morbide e golose, perfette per iniziare al meglio la giornata e poi sono anche molto belle da vedere, non credete?

Ingredienti

per l’impasto bianco

150 g di farina 00

150 g di farina manitoba

60 g di zucchero

120 g di latte

1 uovo

50 g di burro

un pizzico di sale

6 g lievito di birra fresco o 2 g di lievito secco

per l’impasto al cacao

130 g di farina 00

20 g di cacao

150 g di farina manitoba

60 g di zucchero

120 ml di latte

1 uovo

50 g di burro

un pizzico di sale

6 g di lievito di birra fresco o 2 g di lievito secco

per sfogliare

50 g di burro

zucchero q.b.

per lucidare

50 g di zucchero

40 ml di acqua

inoltre

lamelle di mandorle q.b.

1 tuorlo

latte q.b.

Preparazione

per l’impasto bianco

Nella ciotola della planetaria unite la farina, il lievito e lo zucchero ed iniziate a mescolare poi unite il latte tiepido in cui avrete fatto sciogliere il lievito ed iniziate ad impastare, unite ora l’uovo e il sale. Quando l’impasto inizierà ad incordarsi unite poco per volta il burro e continuate ad impastare sino ad ottenere un composto liscio e lucido.

Quando l’impasto si staccherà dalle pareti della ciotola, portate su una spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo con le mani dando la classica forma a palla. Trasferite in una ciotola leggermente unta, coprite con della pellicola e lasciate lievitare in un luogo lontano da correnti fino al suo raddoppio. 

per l’impasto al cacao

Nella ciotola della planetaria unite la farina, il cacao, il lievito e lo zucchero ed iniziate a mescolare poi unite il latte tiepido in cui avrete fatto sciogliere il lievito ed iniziate ad impastare, unite ora l’uovo e il sale. Quando l’impasto inizierà ad incordarsi unite poco per volta il burro e continuate ad impastare sino ad ottenere un composto liscio e lucido.

Quando l’impasto si staccherà dalle pareti della ciotola, portate su una spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo con le mani dando la classica forma a palla. Trasferite  in una ciotola leggermente unta, coprire con della pellicola e lasciate  lievitare in un luogo lontano da correnti fino al suo raddoppio. 

Formatura

Una volta che i due impasti sono lievitati, dividete ciascun impasto in due parti uguali. Stendete ciascun impasto in rettangoli 20×40 cm. Spennellate sul primo rettangolo quello al cacao il burro fuso e spolverizzate con dello zucchero. Appoggiate sopra il rettangolo bianco, spennellate con il burro fuso e spolverizzate con lo zucchero. procedete con i rimanenti rettangoli (sull’ultimo rettangolo non spennellate burro). Un volta sovrapposti tutti gli strati stendete con il matterello sino ad ottenere un rettangolo di 25×50 cm. Ora dividete il rettangolo in 8 strisce. 

Praticate su ogni striscia un taglio centrale utilizzando una coltello affilato o una rotella. Prendete un bordo e  passatelo attraverso il centro dell’incisione vedrete la pasta arrotolarsi procedete anche con l’altro bordo. Procedete con le altre strisce. Coprite con un telo e fate lievitare ancora  per circa 1 ora.

Spennellate con il tuorlo mescolato con un po di latte e distribuite sopra e lamelle di mandorla. Infornate a 180 °C per circa 40 minuti o sino a doratura.  Nel frattempo preparate lo sciroppo; mettete in un pentolino lo zucchero e l’acqua e portate a bollore. Spegnete e una volta cotte le treccine spennellatele. 

recipe image
Nome ricetta
Treccine attorcigliate bicolore
Pubblicata il
Votazione
21star1stargraygraygray Based on 2 Review(s)
Share on Google+0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0

Ricette popolari:

Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *