Crostata con clafoutis alle ciliegie


…ben ritrovati! Quest’anno é davvero difficile trovare delle ciliegie buone, e poi che prezzi! Un dolce però con questo frutto delizioso volevo farlo. Così questa settimana sono riuscita a trovare delle ciliegie decenti e l’ho realizzato. Conoscete il clafoutis alle ciliegie, vero? Questo non é altro che un rinomato dolce francese, è realizzato con delle ciliegie che vengono affogate in un composto simile alle crepes fatto da latte, uova, zucchero e farina. Ho racchiuso il clafoutis in una frolla croccante ai pistacchi e ricoperto da ciliegie fresche. Consistenze diverse per un dolce fresco e goloso! Allora cosa aspettate? Provatelo e inviatemi le foto! 

Ingredienti

( Ricetta tratta e riadattata dal sito Academie du gout )

per la frolla 

200 g di farina 00

100 g di zucchero

100 g di burro

1 uovo

50 g di granella di pistacchio

pizzico di sale

per il clafoutis alle ciliegie

30 g di farina 00

30 g di amido di mais

1 uovo

2 tuorli

60 g di zucchero

125 ml di panna

40 ml di latte

buccia gratuggiata di un limone bio 

150 g di ciliegie denocciolate

per la finitura

200 g di ciliegie

gelatina neutra q.b. 

Preparazione

per la frolla 

Unite in una ciotola la farina e il burro freddo a pezzettini ed iniziate ad impastare sino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungete lo zucchero, l’uovo e un pizzico di sale, impastate rapidamente sino a formare un impasto liscio e omogeneo. Avvolgete il panetto in un foglio di pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per circa 1 ora.

per il clafoutis

Mescolate in una ciotola tutte le polveri e in un’altra tutti i liquidi. Versare i liquidi sopra le polveri mescolando con una frusta sino ad ottenere un composto liscio ed omogenero. Unite la buccia gratuggiata del limone e  le ciliegie snocciolate e fatte a pezzetti. 

per l’assemblaggio

Passata l’ora prendete dal frigo il panetto di frolla. Stendete la frolla per uno spessore circa 3 mm distribuite sopra la granella di pistacchio e con in matterello pigiate facendo aderire bene la granella alla frolla. Ritagliate due strisce di pasta frolla per un’ altezza di circa 2 cm e foderate bene il bordo di una teglia tonda a cerniera di 18 cm premendo leggermente con le mani. Ora stendete la rimanente frolla con un matterello su un foglio di carta da forno e rivestite il fondo. Mettete ora la teglia in frigorifero e fate riposare (meglio tutta la notte). Il giorno dopo preparate il composto claufotis e versatelo nel guscio. Infornate a 200° C per circa 10 minuti e a 160° C per altre 25 minuti o più  (Il composto all’interno deve essere sodo). Sfornate e lasciate raffreddare bene  su una gratella. 

Lavate ora le ciliegie, denocciolate e tagliatele a metá. Ricoprite la crostata con le ciliegie come da foto. Spennellate con la gelatina neutra e decorate con qualche fogliolina di menta.

Nome ricetta
Crostata con claufotis alle ciliegie
Pubblicata il
Share on Google+0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0

Ricette popolari:

Commenti

  • Questa crostata è meravigliosa! Bella da mozzare il fiato!
    Quel rosso vivo delle ciliegie crea un meraviglioso contrasto con il giallo del clafoutis e con il verde delle foglioline di menta.
    Ma che brava!!

    GD Star Rating
    loading...
  • Ricetta sconclusionata !!!!!!
    Clafoutis asciutto per via dei soli 40 ml di latte.
    Altre ricette dal web sono la soluzione per chi vuole fare questo dolce.

    GD Star Rating
    loading...
    • Salve, ma lei ha provato a rifarla? ha letto bene la ricetta? Rispondo io per lei: sicuramente non l’ha rifatta e con certezza le dico che l’ha letta in modo sconclusionato perchè oltre ai “soli” 40 ml di latte ci sono 125 ml di panna e le uova.
      Le ricette che pubblico sono iper testate, provate e riprovate fino a quando non raggiungo la perfezione. A riprova di questo l’hanno rifatta in tanti… complimentandosi con me. Comunque grazie per aver visitato il mio sito.

      GD Star Rating
      loading...

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *