Taralli pugliesi

Ben ritrovati! Mi ero resa conto di non aver mai pubblicato la ricetta dei taralli nonostante li faccio spesso. Sono pugliese e qui da me sono una vera istituzione. Un impasto fatto di ingredienti semplicissimi farina, olio e vino che danno vita ad una bontà unica. Dire che sono come le ciliegie é dire poco, uno tira l’altro! Fragranti, gustosi e irresistibili. Ogni momento é quello giusto per gustarli. Dopo aver impasto e dato la forma, i taralli vanno bolliti, lasciati asciugare bene e poi infornati. Potete aromatizzarli come più vi piacciono, io li amo con i semi di finocchio (i tradizionali) ma potete utilizzare il peperoncino, le olive, i semi di sesamo, ecc… Allora cosa aspettate!

Ingredienti

500 g di farina 0

200 ml di vino bianco

120 ml di olio extravergine di oliva

1 cucchiaio e 1/2 di semi di finocchio

1/2 cucchiaio di sale

Preparazione

In un pentolino versate l’olio e il vino, mescolate e fate leggermente riscaldare. In una planetaria mettete la farina setacciata, il sale e pian piano iniziate a versare l’olio e il vino intiepidito. Unite i semi di finocchio. Impastate sino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Coprite la ciotola con della pellicola e fate riposare l’impasto a temperatura ambiente per 1 ora (il riposo serve per poter dare più facilmente forma ai taralli). Trascorso il tempo prelevate un pezzettino di impasto e fatelo rotolare sul piano di lavoro formando un filoncino lungo circa 10/12 cm. Formate delle ciambelline richiudendo una estremità sull’altra. Nel frattempo mettete a bollire una capiente pentola piena di acqua. Immergete poco alla volta i taralli nell’acqua e non appena salgono in superficie scolateli aiutandovi con una schiumarola e metteteli su di un canovaccio pulito. Proseguite sin quando non terminerà l’impasto. Mettete ora i taralli in una teglia e lasciateli asciugare bene (meglio tutta la notte, questo passaggio è fondamentale per ottenere taralli croccanti e fraganti). Infornate  a 200° C per circa 30/40 minuti avendo la cortezza di girarli.  Fate raffreddare e conservate in un barattolo ermetico.

recipe image
Nome ricetta
Taralli pugliesi
Pubblicata il
Share on Google+0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0

Ricette popolari:

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *