Ravioloni di zucca con funghi e Tartufino

Ravioloni_di_zucca_con_funghi_e_Tartufino

 

Ciao a tutti, la storica Fattoria il Palagiaccio, situata nel cuore della Toscana tra le colline del Mugello ha indetto un concorso “Latti da mangiare” chiamando i migliori foodblogger a sfidarsi per realizzare e dar vita a piatti che uniscano tradizione e innovazione. Mi piace mettermi in gioco così ho deciso di partecipare. La fattoria ha dato la possibilità di scegliere fra quattro magnifici formaggi. Leggendo le caratteristiche mi ha incuriosito il “Tartufino” un formaggio a pasta liscia e compatta con l’aggiunta di scorze di tartufo pregiato delle colline del Mugello. Avevo già in mente cosa preparate…emozionata nel ricevere il pacco, non appena mi è arrivato, subito mi sono  messa all’opera. Aprendo la confezione sono stata inebriata da un profumo magnifico di Tartufo, così ho deciso di realizzare un  piatto delicato che esaltasse quel profumo.

La mia proposta sono dei Ravioloni di zucca con funghi e Tartufino. La particolarità di questi ravioloni è quella che sono impastati con la zucca  dal sapore molto delicato. Il ripieno è fatto con patate e crescenza e grattugiata di Tartufino. Ho volutamente scelto per il ripieno la patata perché neutra, la crescenza per la cremosità, il Tartufino per il suo sapore e profumo. Il condimento con i funghi Cardoncelli della mia terra, la Puglia. Questi funghi sono molto delicati e legano perfettamente con il Tartufino. Il tutto esaltato da un’abbondante spolverizzata di scaglie di Tartufino. Risultato, un piatto magnifico!! Dai sapori equilibrati, delicato e saporito al tempo stesso. Il _Tartufino

Ingredienti per 4 persone

per la pasta

200 g farina tipo 0

100 g di semola rimacinata

120 g di zucca (cruda)

1 uovo

1 cucchiaio di olio

per il ripieno

250 g di patate lesse

100 g di crescenza

100 g Tartufino grattugiato

per il Condimento

½ kg di funghi cardoncelli (o altre varietà)

1 spicchio di aglio

olio extravergine di oliva

sale

peperoncino q.b.

timo fresco q.b.

Tartufino a scaglie q.b.

Preparazione

Prendete la zucca, fatela a pezzettini e frullatela a crudo con un minipimer, poi unite l’uovo e frullate nuovamente. In una ciotola unite la farina e la semola poi al centro ponete la zucca frullata con l’uovo, il cucchiaio di olio e amalgamate bene. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. A questo punto, fate una palla e lasciatela coperta da una ciotola rovesciata per mezz’ora, nel frattempo preparate il ripieno.

Lessate le patate con la buccia in abbondante acqua, quando saranno cotte, fatele sgocciolate bene, poi sbucciatele e passatele allo schiacciapatate facendole ricadere in una ciotola, fatele raffreddate. Unite poi la crescenza e il Tartufino grattugiato, aggiustate di sale e amalgamate bene tutti gli ingredienti.

Passata la mezz’ora prendete l’ impasto e iniziate a formare le sfoglie con l’utilizzo di una macchina per la pasta, passate un pezzetto di impasto mettendo il rullo impostato nello spessore più ampio, poi la sfoglia ottenuta ripassatela mettendo il rullo nello spessore più sottile. Formate le strisce rettangolari, disponete il ripieno e ponete sopra l’altra sfoglia di pasta e con l’aiuto di un tagliaravioli a forma circolare di diametro 12 cm  formate i ravioloni. (otterrete 14 ravioloni).

Mettete ora i ravioli ad asciugare su un vassoio abbondantemente infarinato e sopra spargete altra farina per evitare che si attacchi.

Pulite i funghi, spuntate i gambi, e lavateli per eliminare i residui di terra, fateli scolare e affettateli. Cucinateli a fuoco vivo in una padella con un filo di olio,  uno spicchio di aglio e peperoncino, regolate di sale. A fine cottura spolverizzate con del timo fresco.

Cuocete i ravioli in abbondante acqua salata, poi sollevateli con una schiumarola, poneteli nella padella con i funghi e fateli saltare per qualche minuto per insaporirli, disponeteli al centro del piatto, distribuite sopra il Tartufino a scaglie e decorate con foglioline di timo fresco.

Un consiglio in più….

I Ravioloni una volta preparati e fatti asciugare potete congelarli, così da utilizzarli successivamente ponendoli direttamente in acqua bollente.Ravioloni_di_zucca_con_funghi_e_Tartufino_6

Ravioloni_di_zucca_con_funghi_e_Tartufino_3

Con questa ricetta partecipo al contest “Latti da mangiare” della Fattoria il Palagiaccio

recipe image
Nome ricetta
Ravioloni di zucca con funghi e Tartufino
Pubblicata il
Votazione
51star1star1star1star1star Based on 13 Review(s)
Share on Google+0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest14

Ricette Correlate:

Ravioli di melanzana con pomodorini e scaglie di pecorino fresco
Ravioli di farro ai formaggi su vellutata di carciofi e scaglie di mandorle
Ravioli di ricotta con favette e gamberi rosa
Gnocchi ai formaggi del Mugello su salsa allo zafferano

Ricette popolari:

Commenti

  • Che meraviglia!!! Posso ordinare anch’io il Tartufino dalla Fattoria il Palagiaccio, per replicare questo splendido piatto con i ravioli ripieni di zucca?

    GD Star Rating
    loading...
  • Complimenti i ravioli sembrano molto invitanti e mi viene l’acquolina sono a guardarli!
    Io sono in Toscana, precisamente nella provincia di Pisa, raccolgo da qualche anno anche i funghi quando è il giusto periodo, mi basterà dunque recarmi ad acquistare il Tartufino e soprattutto a visitare l’azienda in questione che non dovrebbe essere troppo lontana ed il gioco è fatto 🙂 !
    Già me li gusto col pensiero 🙂

    GD Star Rating
    loading...
    • Che bello! Adoro la Toscana, mio fratello si è trasferito da un po di anni e quando posso vado a trovarlo, paesaggi bellissimi e cibo squisito. Certo l’azienda si trova vicino Firenze, ti sarà facile raggiungerli. Fammi sapere dei tuoi ravioli quando li farai. Mi farebbe molto piacere. Buona serata!

      GD Star Rating
      loading...
  • Così buona questa ricetta:-) La trovo semplice ma esotico allo stesso tempo. Quindi complimenti!
    Un saluto da santa cristina, Auri.

    GD Star Rating
    loading...

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *